Giardinaggio

Sementi per Prato ideale per la costruzione di tappeti erbosi ricreazionali di piccole o grandi dimensioni; da consigliare anche per l’impiego ad uso sportivo, tipo Campi da Rugby.

Sementi Prato BOTTOS - Master Green Royal Blue - 10 kg

€ 132,00

Disponibilità: Disponibile

SKU: GI-030401205

 

Miscuglio verde scuro a tessitura medio-fine per zone a clima caldo-continentale (areale climatico italiano), adatto anche per le aree litoranee, studiato e formulato per qualsiasi tipo di terreno. Miscela con grandi performances anche all’ombra, fino al 50% in meno della luce diretta. Prodotto costituito da cultivar americane di ultima generazione. Tappeto che a piena maturità, si presenta conelevata densità, uniformità e basse richieste manutentive. Tollerante alla Macchia bruna estiva. Ideale per la costruzione di tappeti erbosi ricreazionali di piccole o grandi dimensioni; da consigliare anche per l’impiego ad uso sportivo, tipo Campi da Rugby.

Composizione:
% in peso / Specie & Cultivar
45% Festuca arundinacea TPC
45% Festuca arundinacea Rebounder
10% Poa pratense Award/Lunaira

Dettagli

Consigli Tecnici - Terreno: profondo, drenante, di medio impasto, ma anche argilloso e/o sciolto, con pH che può spaziare dall’alcalinità fino alla sub-acidità - Periodo di semina: da Marzo a Ottobre (saltando i mesi di massimo caldo estivo). Il miscuglio impiega da 4 a 10 gg a germinare in considerazione della temperatura dei terreni (temperatura del suolo supe- riore ai 12°C) Dosaggio Consigliato: 40-50 gr/mq. Le dosi massime sono consigliate in caso di semine tardive e/o non perfetta lavorazione del letto di semina. - Taglio: eseguire il primo taglio quando il tappeto ha raggiunto i 6 cm e portarlo subito a 4 cm, in modo che non pregiudichi la germinazione della Poa pratensis. Non asportare mai oltre il 30% della vegetazione presente. Non scendere sotto i 40 mm. Con gestione dello sfalcio sopra i 60 mm, il tappeto diventa più grossolano, con tessitura fogliare più marcata. Per altezze di taglio sotto i 35 mm è consigliabile l’uso di macchine elicoidali. - Nutrizione: concimazione fosfatica alla semina per poi gestire il tappeto a maturità con 25 unità di Azoto mq/annui, scegliendo fertilizzanti specifici per tappeti erbosi (Azoto a rilascio programmato). Intervenire con almeno 4 fertilizzazioni annuali - Irrigazione: all’impianto tenere il letto di semina costantemente umido per non arrestare il processo di germinazione. Nel periodo estivo irrigare con 10 mm ogni 2-3 gg, avendo cura di non esa- gerare con l’acqua per non favorire le malattie stagionali. In caso di ombra da conifere (pini, abeti, ecc.) raddoppiare i tempi di bagnatura nei periodi più caldi - Fitostimolazione programmare almeno 2 trattamenti biostimolanti tra Luglio e Agosto per aumentare la tolle- ranza al caldo e al calpestio. - Rigenerazione: impiegare lo stesso miscuglio oppure Royal Park per la rigenerazione di fine estate e/o di uscita dall’inverno, eseguendo un leggero verticut con asporto del feltro e successiva distribuzione di circa 40-50 gr/mq di Royal Blue o Royal Park per rinfoltire la vegetazione. Concimare poi con Biostart P 12.20.15 alle indicazioni d’etichetta

Descrizione

Dettagli

Consigli Tecnici - Terreno: profondo, drenante, di medio impasto, ma anche argilloso e/o sciolto, con pH che può spaziare dall’alcalinità fino alla sub-acidità - Periodo di semina: da Marzo a Ottobre (saltando i mesi di massimo caldo estivo). Il miscuglio impiega da 4 a 10 gg a germinare in considerazione della temperatura dei terreni (temperatura del suolo supe- riore ai 12°C) Dosaggio Consigliato: 40-50 gr/mq. Le dosi massime sono consigliate in caso di semine tardive e/o non perfetta lavorazione del letto di semina. - Taglio: eseguire il primo taglio quando il tappeto ha raggiunto i 6 cm e portarlo subito a 4 cm, in modo che non pregiudichi la germinazione della Poa pratensis. Non asportare mai oltre il 30% della vegetazione presente. Non scendere sotto i 40 mm. Con gestione dello sfalcio sopra i 60 mm, il tappeto diventa più grossolano, con tessitura fogliare più marcata. Per altezze di taglio sotto i 35 mm è consigliabile l’uso di macchine elicoidali. - Nutrizione: concimazione fosfatica alla semina per poi gestire il tappeto a maturità con 25 unità di Azoto mq/annui, scegliendo fertilizzanti specifici per tappeti erbosi (Azoto a rilascio programmato). Intervenire con almeno 4 fertilizzazioni annuali - Irrigazione: all’impianto tenere il letto di semina costantemente umido per non arrestare il processo di germinazione. Nel periodo estivo irrigare con 10 mm ogni 2-3 gg, avendo cura di non esa- gerare con l’acqua per non favorire le malattie stagionali. In caso di ombra da conifere (pini, abeti, ecc.) raddoppiare i tempi di bagnatura nei periodi più caldi - Fitostimolazione programmare almeno 2 trattamenti biostimolanti tra Luglio e Agosto per aumentare la tolle- ranza al caldo e al calpestio. - Rigenerazione: impiegare lo stesso miscuglio oppure Royal Park per la rigenerazione di fine estate e/o di uscita dall’inverno, eseguendo un leggero verticut con asporto del feltro e successiva distribuzione di circa 40-50 gr/mq di Royal Blue o Royal Park per rinfoltire la vegetazione. Concimare poi con Biostart P 12.20.15 alle indicazioni d’etichetta